Depuratore: raccontaci come si vive e cosa si respira alla Giudecca Depuratore: raccontaci come si vive e cosa si respira alla Giudecca

Cefalù

Depuratore: raccontaci come si vive e cosa si respira alla Giudecca

Attorno al depuratore di Presidiana non cambia nulla. Le istituzioni fanno silenzio e la gente che vive nella zona è costretta a respirare aria che distrugge la salute

Redazione - 08/06/2016

«Raccontaci come si vive alla Giudecca con il depuratore di Presidiana». E' la nuova iniziativa di cefalunews per tenere sempre alta l'attenzione su uno dei problemi più gravi della città che ha visto negli anni tante promesse politiche e nessun fatto concreto. Vogliamo scrivere insieme ai lettori un reportage dall'inferno di quel depuratore che deturpa una contrada e non fa bella pubblicità agli occhi dei turisti che sbarcano nella zona. Ai lettori chiediamo di inviarci foto e commenti su quanto accade nella zona attorno al depuratore. Possono farlo servendosi del nostro indirizzo email cefalunews.net@libero.it

Era il 22 agosto del 2002 quando cefalunews pubblicava il suo primo articolo sul problema depuratore. Ad attirare la nostra attenzione era stata allora la protesta di Mario Cirincione, primario di chirurgia al Niguarda di Milano che tornava alla Giudecca per trascorrervi le sue vacanze. Riproponiamo quell'articolo perchè a distanza di quattordici anni è sempre attuale. Riproponiamo anche la foto di quei giorni che vedeva alcuni residenti della Giudecca protestare davanti al Municipio e nel corso di un consiglio comunale:

Le proteste del primario in vacanza
«Mario Cirincione, primario di chirurgia al Niguarda di Milano, anche quest’anno ha deciso di passare le ferie a Cefalù. Ha una abitazione in via Giudecca, al civico 56, dove spera di passare in tranquillità l’estate. Fin dal suo arrivo, però, le sue giornate vengono molestate da una puzza insopportabile. Arriva dal vicino depuratore. Decide di segnalare il fatto alle autorità. Usa il telefono, racconta della puzza insopportabile, ma viene ignorato. Prende carta e penna e, come già lo scorso anno, invia un esposto ai carabinieri rivolgendo ben otto domande. “In questa zona – spiega - si vive con una bomba ecologica in casa, non si sa cosa viene respirato, sicuramente se ne riceve, oltre che terribile disagio, un danno fisico. I residenti soffrono di emicrania, sapore di fiele alla bocca e disturbi neurovegetativi vari. Fra qualche anno magari si scoprirà che i miasmi erano pure teratogeni, nascerà qualche bambino malformato ed il Comune provvederà a dargli qualche insegnante di sostegno ed un piccolo indennizzo. Ho chiesto se sono state fatte ricerche batteriologice. Nessuna risposta. Non ho prove scientifiche che tutto questo faccia bene. Quello che è certo è che si tratta di un gas e come tale entrando in circoli può provocare seri danni alle donne gravide ed ai bambini».


LEGGI ANCHE


CEFALU'

17/08/Iurato, Caccamo, Zanicchi, i Nomadi nel cartellone estivo
17/08/Venerdì concerto di Deborah Iurato e Giovanni Caccamo
17/08/Giunge alla 7° edizione la manifestazione Passeggiata sul Mare
17/08/Da Caltavuturo arrivano i Gruppi Folk internazionali
17/08/Il Real Teatro di S. Cecilia e il Carnevale di Palermo

Il Real Teatro di S. Cecilia e il Carnevale di Palermo

17/08/Iurato, Caccamo, Zanicchi e i Nomadi nel calendario estivo
10/08/Al via il progetto “ScopriAmo Gratteri”, c
10/08/il Castello di Roccella ospita il Wanderlust Jazz Duo
09/08/Il reliquiario con le Lacrime in visita a Gratteri
08/08/E' scomparso il maestro Angelo Cangelosi
07/08/Al Via questa sera la XVIII Mostra Mercato
07/08/Anche i Giochi di Fuoco il 13 agosto
05/08/Museo Mandralisca: ad agosto nuovo orario
02/08/Primo posto per la poetessa Margherita Neri Novi
01/08/Torna a riunirsi il Consiglio comunale

Finalmente un nome alle vie in importanti contrade

30/07/Oggi la manifestazione Spiagge e fondali puliti
27/07/Due eventi da non perdere nel prossimo week - end
27/07/Presentazione del libro Il miraggio della terra nella Sicilia post-risorgimentale
26/07/Il prof. Salvatore Piazza ricorda il Maestro Nino Ippolito
26/07/Lettara aperta ai cittadini di Pedalino e Ficano
26/07/Incendio in contrada stretto: nota dell'Assessore Taravella
25/07/Lo Street Food Festival cerca proprio te!
24/07/ Happening en plein air di ventuno pittori , successo di pubblico
24/07/Questa sera il The Bass Quartet in Concerto con Musiche da Film
23/07/Un mondo di Felicità per Davide e Alida