Solo il 4 % riesce a trovare l’oggetto nascosto in questa immagine: sei tra questi?

Le illusioni ottiche sono solo una delle tipologie di “quiz visivi” che riescono ad aguzzare la vista ma anche le cellule celebrali e se siamo particolarmente abili possiamo anche ritenerci mentalmente “migliori” o più pronti della media delle persone. In molti casi l’abilità mentale è anche evidenziata dalla capacità di scoprire oggetti e simboli nascosti in poco tempo in immagini ricche di dettagli, un esempio è cosituto dalla seguente immagine, che ha evidenziato che solo una piccola percentuale di persone riesce a trovare l’oggetto “nascosto”.

Si tratta di una forma di gioco dalla struttura attivaible presso la quasi totalità della popolazione, dai bambini fino agli adulti.

Riesci a trovare l’oggetto nascosto nella seguente immagine? Proviamo a scoprirlo.

Solo il 4 % riesce a trovare l’oggetto nascosto in questa immagine: sei tra questi?


Le immagini di questo tipo spesso sono ideate e concepite apposta in modo tale da confondere le idee e quindi applicare una difficoltà maggiore per la maggior parte di noi. I quiz più complessi sono avari in fatto di indizi, ma in questo caso comprendere cosa c’è da cercare rende il tutto più facile.

Si tratta di una matita, un oggetto che ha una forma riconoscibilissma ma in una immagine del genere trovarla può richiedere più di qualche secondo, e quasi la metà dei “lettori” tende addirittura ad arrendersi prima di averla effettivamente individuata, per una questione di concetto.

I più bravi riescono a trovarla entro 20 secondi, ma oltre la metà impiega molto più tempo, solo il 4 % riesce ad individuarla entro 10 secondi dal primo “sguardo” all’immagine.

E’ quindi una forma di test visivo vero e proprio che può sia evidenziare il nostro stato mentale e la nostra capacità mentale e di analisi ma anche a sua volta concepire una forma di stimolo al tempo stesso.

trovare l'oggetto nascosto

Sei riuscito a trovare la matita nella figura? Se la risposta è negativa, poco sotto c’è la soluzione.

La soluzione è “nascosta” all’interno della sedia, dove è presente il gatto: la matita è “celata” in una delle “bacchette” orizzontali che permettono di sostenere l’intera struttura. Il fatto che ha lo stesso colore della sedia tende a confondere molto le idee e di lasciar “passare lo sguardo” a molti.

Lascia un commento