Pulire i vetri della doccia in modo naturale in pochi minuti: ecco il metodo segreto!

La doccia fa parte da oramai molti anni di una forma di abitudine naturale, che ha preso progressivamente posto rispetto alla vasca in quanto più efficiente e rapida, doccia che è sempre più spesso preferita anche “fisicamente” rispetto alla vasca perchè occupa più spazio ed è meno energivora, ma non per forza più semplice da pulire in particolare quando si tratta di pulire i vetri della doccia farlo in modo naturale e con semplicità può essere qualcosa di frustrante a causa di fattori come gli aloni.

Eppure oltre ai prodotti già pronti che però spesso non sono totalmente efficaci oltre a non essere sempre sostenibili per l’ambiente, esistono altri metodi molto efficaci che possono aiutarci a rendere il vetro della doccia splendente in pochi passi.

Magari utilizzando ingredienti e strumenti che abbiamo già in casa: vediamo qualche esempio molto specifico.

Pulire i vetri della doccia in modo naturale in pochi minuti: ecco il metodo segreto!

I vetri della doccia moderni sono concepiti in modo tale da non lasciare quanto possibile tracce dopo l’utilizzo ed è una condizione sicuramente veritiera e verificabile, eppure se non ci degnamo di dare alla doccia almeno qualche minuto di pulizia dopo averla utilizzata, utilizzando prodotti specifici tendono a comparire aloni e varie forme di effetti che conferiscono una sensazione di non pulizia molto fastidiosa.

Il principale problema è il calcare, che è contenuto in quantità più o meno evidenti nella tradizionale acqua del rubinetto e quindi anche nella doccia, questa non è solo legata ad un problema estetico ma in alcuni casi può anche intasare varie sezioni della doccia, come da esempio le parti in metallo e sviluppare aloni. Inoltre la diffusione di prodotti detergenti può rendere ancora più difficile rimuovere tutto dopo l’utilizzo della doccia.

E’ sufficiente fare ricorso a pochi ingredienti come acqua con bicarbonato di sodio e aceto di vino bianco miscelati in parti uguali e posti in un contenitore spray, da agitare leggermente prima di ogni utilizzo. Le varie capacità dei singoli ingredienti sono sufficienti per apportare una natura detergente ed evitare che l’acqua possa “attaccarsi” al vetro della doccia troppo facilmente, lasciando agire per qualche minuto la soluzione prima di utilizzare un tergivetro o un panno in microfibra completamente pulito ed asciutto per eliminare la soluzione utilizzata.

Un altro rimedio altrettanto efficace è utilizzare una soluzione composta da acqua e alcol denaturato che però ha un odore ancora più importante quindi utilizzando lo stesso metodo è poi consigliabile aprire bene la finestra del bagno dopo il trattamento.

Lascia un commento