Iphone, ecco il primo app store alternativo per iOS

Apple si trova ad affrontare la necessità di cambiamenti per adattarsi alle regolamentazioni europee legate al Digital Market Act. Questo atto mira a regolamentare la concorrenza tra le aziende che operano in Europa, costringendo Apple a rendere il proprio sistema operativo più aperto e consentendo l’accesso ad altri app store oltre al suo proprietario.

Questi cambiamenti sono stati ufficializzati da Apple stessa e saranno implementati a partire da marzo 2024. Il prossimo aggiornamento iOS 17.4, che sarà disponibile tra circa un mese e mezzo, introdurrà cambiamenti significativi.

Il sistema “chiuso” di Apple, che ha portato l’azienda a imporre alle altre aziende di adattarsi alle sue politiche di transazioni e pagamenti, è stato considerato ingiusto secondo il Digital Market Act, che promuove una maggiore liberalizzazione della concorrenza. Di conseguenza, Apple non potrà più dare priorità o obbligare gli utenti a utilizzare esclusivamente i suoi servizi di pagamento, come Apple Pay, né obbligarli ad utilizzare l’App Store o il browser Safari, che sono preinstallati su dispositivi come iPhone e iPad.

Un aspetto importante da considerare sarà l’impatto che gli app store alternativi, che potrebbero non essere protetti come quelli proprietari, avranno sui dispositivi Apple. Uno dei primi app store ad annunciare ufficialmente la sua disponibilità su iOS è AltStore, che è già molto popolare tra gli utenti più esperti e consentiva l’installazione di app di terze parti solo tramite metodi alternativi, come l’uso di un PC o un Mac.

Inoltre, Apple dovrà modificare la possibilità di scegliere il proprio browser nel prossimo aggiornamento dell’IOS. Attualmente, è possibile installare altri browser, ma non sono consigliati dal sistema stesso. Tuttavia, il prossimo aggiornamento offrirà una selezione di browser, tra cui Aloha, Brave, Chrome, DuckDuckGo, Ecosia, Edge, Firefox, Web@Work, Onion Browser, Opera, Safari e You.com AI Search Assistant.

In conclusione, Apple sta affrontando una necessità di cambiamento per adattarsi alle regolamentazioni europee del Digital Market Act. Questi cambiamenti includono l’apertura del sistema operativo agli app store alternativi, la rimozione dell’obbligo di utilizzare i servizi di pagamento e l’introduzione di una selezione di browser. Questi cambiamenti saranno implementati a partire da marzo 2024 e avranno un impatto significativo sull’esperienza degli utenti di iPhone e iPad.
Continua a leggere su Mondo Cellulare: Iphone, ecco il primo app store alternativo per iOS

Lascia un commento