Cinque spezie sconosciute da utilizzare in cucina: ecco quali sono

Le spezie sono un elemento fondamentale per arricchire i piatti e renderli memorabili. Aggiungono un tocco di magia e piacere ai nostri sensi, trasformando un semplice piatto in un’esplosione di sapori. Dalla cannella alla curcuma, dalle noce moscata al curry, ci sono molte spezie conosciute che utilizziamo comunemente in cucina. Tuttavia, esistono anche alcune spezie eccezionali e poco conosciute, che possono fare la differenza nelle nostre ricette.

Una di queste è la Barberry, una spezia persiana che si presenta come una bacca rossa o una piccola uvetta. Ha un sapore acido e aspro e può essere utilizzata intera o tagliata a pezzettini. Può essere anche mescolata ad altre spezie per condire secondi piatti a base di carne o pesce. Originariamente utilizzata solo nella cucina persiana, la Barberry sta diventando sempre più popolare anche in Occidente.

Un’altra spezia poco conosciuta sono i Cascabel, dei peperoncini messicani il cui nome significa “piccole campane” in lingua messicana. Questi peperoncini hanno un gusto forte, ma non eccessivamente piccante, con piacevoli note agrumate. Aggiungere i Cascabel alle ricette, sia cotti che crudi, darà un tocco piccante ma anche dolce e profondo al piatto.

I Cubeb sono invece delle bacche nere indonesiane appartenenti alla stessa famiglia del pepe, ma non sono piccanti. Hanno un sapore forte e profondo, con un retrogusto di menta. Di solito vengono utilizzate in combinazione con altre spezie per insaporire insalate e piatti di pesce.

Tra le spezie dimenticate, ci sono i Grani del Paradiso, una spezia africana. Il loro sapore è simile a quello del pepe nero, ma sono meno comuni e facili da trovare al supermercato. Negli ultimi anni, molti chef, anche di fama internazionale, hanno scoperto e utilizzato i Grani del Paradiso come alternativa al pepe nero, per creare un sapore diverso e meno intenso.

Infine, i Mahlab sono dei semi di ciliegia selvatica originari della Siria. Nonostante siano semi di ciliegia, non hanno il sapore della frutta. Hanno un gusto simile alle nocciole acerbe e vengono comunemente utilizzati nella cucina siriana per aromatizzare biscotti o per creare un mix di spezie da aggiungere al caffè.

Queste spezie sconosciute offrono un’opportunità per sperimentare nuovi sapori e aggiungere un tocco unico alle nostre ricette. Sono un segreto che pochi conoscono, ma che può trasformare un piatto ordinario in un’esperienza culinaria straordinaria. Quindi, la prossima volta che siete in cerca di nuove spezie da utilizzare in cucina, date un’occhiata a queste cinque spezie sconosciute e lasciatevi sorprendere dai loro gusti unici.
Continua a leggere su MediaTurkey: Cinque spezie sconosciute da utilizzare in cucina: ecco quali sono

Lascia un commento