Risparmiare gas e luce in cucina: ecco la guida

Risparmiare risorse preziose e costose, soprattutto negli ultimi anni, è diventato un obiettivo importante sia per responsabilità che per vantaggi economici effettivi. In cucina, si tende ad utilizzare principalmente il gas per cucinare e una buona parte dell’energia elettrica consumata in una casa media è legata alla cucina. Pertanto, risparmiare energia è diventato un obiettivo per molti. Ci sono comportamenti che possono essere adottati per sviluppare una buona abitudine di risparmio energetico in cucina. Ad esempio, si può utilizzare il forno tradizionale in modo efficiente, spegnendolo o riducendo la potenza alcuni minuti prima della fine della cottura per sfruttare il calore residuo. Nel caso del frigorifero, è importante riempirlo correttamente e non aprirlo troppo spesso per evitare sprechi di energia. Quando si porta l’acqua a ebollizione, si può spegnere il fornello non appena l’acqua bolle, utilizzando il coperchio per trattenere il calore e risparmiare gas. È anche consigliabile utilizzare fornelli più piccoli per preparazioni di piccole dimensioni, poiché impiegano meno tempo e consumano meno energia rispetto a quelli più grandi.
Continua a leggere su MediaTurkey: Risparmiare gas e luce in cucina: ecco la guida

Lascia un commento