Mangiare presto fa bene alla salute? Ecco cosa rivela lo studio

Il ritmo dell’alimentazione durante la giornata è diventato una forma di abitudine fin dai tempi antichi, quando gli esseri umani sono diventati sedentari e hanno adottato orari regolari per i pasti. Tuttavia, mangiare presto è una questione soggettiva, influenzata dalle abitudini familiari e dai ritmi di lavoro. Non tutti possono o vogliono seguire orari definiti per mangiare. Ma è vero che mangiare presto fa bene alla salute?

I nutrizionisti da anni si interrogano su questo argomento, poiché non esiste una regola specifica per la colazione, il pranzo e la cena. Tuttavia, è evidente come il cibo influenzi le nostre abitudini e la nostra produttività.

Uno studio recente ha rivelato che mangiare almeno “non tardi” potrebbe ridurre il rischio di problemi cardiovascolari. Un gruppo di ricercatori provenienti da diverse università ha testato un gran numero di persone nel corso di un lungo periodo di tempo, dimostrando che fare colazione a un orario specifico (come le 9 del mattino) e cenare entro le 8 di sera può avere effetti positivi sulla salute del cuore.

Altri studi hanno già evidenziato l’importanza della costanza degli orari dei pasti e tutti i nutrizionisti concordano sul fatto che saltare i pasti compromette la salute del sistema circolatorio e del cervello. In particolare, mangiare oltre un certo orario (come le 10 del mattino e le 9 di sera) sembra influire negativamente sul ritmo del sonno, soprattutto nelle donne.

In conclusione, è importante non saltare i pasti e mantenere un ritmo coerente tra un pasto e l’altro. Anche se la colazione potrebbe non essere considerata il pasto più importante della giornata, è comunque consigliabile non saltarla.
Continua a leggere su MediaTurkey: Mangiare presto fa bene alla salute? Ecco cosa rivela lo studio

Lascia un commento