Italian Sounding, come riconoscere il falso cibo made in Italy

La tradizione culinaria italiana è famosa in tutto il mondo da molti anni ed è diventata parte integrante dell’immagine dell’italiano come individuo e della cultura italiana in generale. Tuttavia, questa fama ha portato alla diffusione di prodotti alimentari che sembrano italiani ma in realtà non lo sono, creando un fenomeno chiamato Italian Souding. Questa contraffazione ha creato problemi economici per l’industria alimentare italiana, tanto che è stato creato un Ministero delle Imprese e del Made in Italy per limitare e contrastare la diffusione di questi cibi falsi anche al di fuori dell’Italia. Riconoscere il falso cibo italiano può essere difficile, ma spesso si può notare dai nomi dei prodotti, che sono sgrammaticati o strani, e dalle colorazioni che cercano di evocare l’Italia. Ad esempio, molti formaggi “italiani” negli Stati Uniti non sono realmente italiani. Alcuni prodotti falsi possono essere sanzionati legalmente se utilizzano denominazioni protette come DOC, DOP, DOCG, IGP, mentre altri sono ancora difficili da perseguire poiché la legge italiana è permissiva in tal senso.
Continua a leggere su MediaTurkey: Italian Sounding, come riconoscere il falso cibo made in Italy

Lascia un commento