Occhio alle mani e ai piedi sempre freddi: possono essere un campanello d’allarme

Quasi tutti ormai hanno provato almeno una volta nella vita la sensazione quasi di ghiacciato a mani e piedi. Ebbene, per chi non lo sapesse, parliamo di una condizione a dir poco frequente che implica per lo più il genere femminile ma che effettivamente può presentarsi a qualunque persona e in ciascuna età.

La sensazione è proprio quella di avvertire le estremità fredde, come fossero gelate, e di fare molta fatica nello scaldarle. Quasi sempreparliamo di un problema che si mostra solamente in inverno o nel momento in cui le temperature sono realmente basse.

Occhio alle mani e ai piedi sempre freddi: possono essere un campanello d’allarme

Per diverse persone si riscontra per lo più la sera, specialmente ai piedi e per altre è pressoché una costante. Benché, come già detto, stiamo parlando per lo più di un fatto comune, nell’istante in cui la condizione è realmente frequente sarebbe meglio rivolgersi al proprio medico curante.

Alla base, difatti, potrebbe esserci anche una malattia considerevole. Se mani e piedi freddi o anche una soltanto delle due condizioni, raffigurano una costante è bene capirne le origini. Nella più grande parte dei casi, soprattutto se il problema si riscontra solamente in inverno, parliamo di un problema legato alla sensibilità verso le basse temperature.

In altre situazioni, però, alla base possono sussisterci anche altri problemi come i geloni l’ipertiroidismo, la patologia di Raynaud e una malattia ben nota e che è sempre parecchio importante imparare a identificare subito, cioè il diabete.

La sovrabbondante misura di zuccheri presente nel sangue di chi pena di questa malattia porta difatti a danni ai piccoli vasi sanguigni e, di conseguenza, ad una circolazione periferica meno performante e che può condurre ad una insufficiente irrorazione alle estremità del corpo.

Per tale motivo ci si può trovare quasi sempre ad avere mani e piedi gelati. Nel caso in cui si soffra da poco di tale disturbo è quindi fondamentale verificare che non si tratti di un sintomo del diabete. Allo stesso tempo, rimossa questa ipotesi, è sempre bene valutare anche le altre patologie facendosi prescrivere degli esami di controllo dal medico.

Infine è bene rammentare che per alcune persone l’utilizzo di specificati farmaci può portare a tale problema. Tra quelli ritenuti maggiormente ‘responsabili troviamole terapie ormonali, i beta bloccanti.

Se non è pensabile surrogarli e bisognerà muoversi di conseguenza e imparare a riscaldare al meglio sia i piedi che le mani evitando di metterli fuori a temperature troppo basse. In tale maniera convivere con taledisturbo risulterà molto più facile.

Lascia un commento