cosa pensano veramente di te i tuoi colleghi di lavoro?

I colleghi di lavoro spesso si chiedono cosa pensino gli altri di loro, ma non sempre hanno un’idea chiara della loro percezione all’interno dell’ambiente lavorativo. Un modo per scoprirlo potrebbe essere immaginare una situazione in cui si è a capo di un importante progetto con una scadenza imminente. Purtroppo, si verifica un guasto ad un macchinario fondamentale per il completamento del progetto, rendendo necessario posticipare la consegna. In pochi minuti, si deve cercare di calmarlo il proprietario dell’azienda. A questo punto, si possono considerare diverse opzioni: chiedere scusa e impegnarsi personalmente per completare il progetto il più velocemente possibile, spiegare al capo dei problemi tecnici e suggerire di pagare straordinari ai dipendenti per rispettare la scadenza o confermare i ritardi e riprendere il lavoro il giorno successivo come al solito. Le scelte effettuate possono fornire alcuni indizi sul modo in cui i colleghi percepiscono una persona. Ad esempio, se si sceglie di chiedere scusa e impegnarsi personalmente per completare il progetto, si può essere considerati moderati e con un carattere mite, anche se i colleghi potrebbero consigliare di fermarsi perché il sacrificio potrebbe non essere ripagato. Se invece si suggerisce di pagare straordinari ai dipendenti per rispettare la scadenza, si può essere considerati persone che non mollano mai, con grandi idee e capacità di realizzarle. Si può essere visti come carismatici e punti di riferimento per gli altri. Infine, se si confermano i ritardi e si torna al lavoro come al solito, si può essere considerati persone che preferiscono rimanere nella propria comfort zone, programmatori e serietà, anche se non si sarebbe scelti come leader. Tuttavia, la realtà è complessa e dipende da molti fattori come la relazione con i colleghi e l’esperienza. Questo esercizio può aiutare a riflettere sulla percezione dei colleghi e a identificare punti di forza e aree di miglioramento. Non si può sapere con certezza cosa pensano veramente i colleghi, ma cercare di essere consapevoli del proprio comportamento e delle proprie azioni può aiutare a creare un ambiente lavorativo positivo e collaborativo. La comunicazione aperta e la disponibilità a ricevere feedback possono migliorare le relazioni con i colleghi e costruire una reputazione solida all’interno dell’azienda. La percezione degli altri è influenzata da molti fattori e può variare da persona a persona, quindi è importante essere se stessi e dare sempre il massimo.
Continua a leggere su MediaTurkey: cosa pensano veramente di te i tuoi colleghi di lavoro?

Lascia un commento