Gocce di olio essenziale contro l’insonnia: ecco il trucco

L’olio essenziale di lavanda è parecchio impiegato in aromaterapia per le sue caratteristiche rilassanti e distensive. Molto amata perché non irrita per la pelle e non possiede neanche tante controindicazioni, tranne per possibili allergie alla pianta.

 Il suggerimento è di impiegare l’olio essenziale di Lavanda officinalis, che possiede diverse proprietà benefiche, come placarei nervi, stendere i muscoli, facilitare il sonno e la digestione, eavere un grande potere antibatterico e antisettico. L’olio essenziale di lavanda è utilizzato per più cose e può essere impiegato per tanti problemi della vita giornaliera. Andiamo a vedere assieme come fare. 

Gocce di olio essenziale contro l’insonnia: ecco il trucco

Può essere utilizzato per l’aromaterapia. Il suggerimento è di gettare una goccia di olio essenziale di lavanda per ogni metro quadrato della stanza dove ci troviamo in un diffusore a candela per spargere l’aroma nell’ambiente e incoraggiare il relax.

Per di più, utilizzare anche un fazzolettino impregnato di olio essenziale di lavanda vicino al cuscino o di disporre un cuscinetto pieno di fiori di lavanda essiccati con diverse gocce di olio essenziale per facilitare un sonno calmo.

L’olio essenziale di lavanda è anche un gran rimedio naturale per ipizzichi di insetti e può essere impiegato anche puro. Per facilitarne l’applicazione sulla pelle, si suggerisce di rimescolarlocon gel di aloe vera. Ulteriormente, l’olio essenziale di lavanda può essere utilizzato per un bagno o un pediluvio riposante, rimescolato con sale grosso. 

Collocate 2 cucchiai di sale grosso e 4 gocce di olio essenziale di lavanda per il pediluvio e fino a 10-15 gocce per l’acqua nella vasca da bagno. Si può anche creare un deodorante ecologico a fondo di bicarbonato di sodio e olio essenziale di lavanda, da utilizzare con un piumino da cipria sulla pelle. Ideale anche per i massaggi rilassanti, antistress e decontratturanti, sia puro che mescolato con altri ingredienti, ed è suggerito per l’artrite reumatoide.

L’olio essenziale di lavanda può essere impiegato per sconfiggere la forfora massaggiando il cuoio capelluto. Nel caso in cui siamo raffreddati o abbiamo unasinusite, è possibile fare inalazioni con 5 gocce di olio essenziale di lavanda in una pentola con acqua bollente e bicarbonato. 

Gli impacchi alla lavanda possono essere utilizzati caldi o freddi, dipende dal tipo di dolore da dover sconfiggere, con gli impacchi freddi validi per i lividi e quelli caldi per i dolori cervicali e le contrazioni muscolari. Infine, è buonissimo per il trattamento dell’acne in quanto limita i batteri che originano infezioni della pelle, equilibra la secrezione di sebo e diminuisce il pericolo di cicatrici.

Lascia un commento