Come digerire un pasto molto pesante senza utilizzare farmaci: il metodo naturale

Le ricorrenze natalizie possono essere contraddistinte da problemi di salute, con annessa l’indigestione per un pasto pesante. Difatti, nel corso delle festività siamo soliti mangiare in tavola cene e pranzi molto molto copiosi, però per tanti questi momenti di festa possono tramutarsi in un incubo per colpa di problemi di cattiva digestione congiunti a un pasto pesante. 

L’indigestione si mostraquasi sempre come disagio nella parte sovrastante all’addome dopo un pasto, implicando dei sintomi come gonfiore, gas sproporzionato, eruttazione e voltastomaco. Congiunta a quest’ultima è l’irritazione allo stomaco, che può originare una percezione di bruciore al petto e alla gola per colpa del movimento in direzione dell’alto degli acidi dello stomaco nell’esofago, un presupposto risaputo anche come “reflusso”.

Troviamo però diversi rimedi naturali che possono sostenerci nel gestire i sintomi, salvaguardando chi ne soffre di godersi al massimo le ricorrenze natalizie.

Come digerire un pasto molto pesante senza utilizzare farmaci: il metodo naturale

L’indigestione può essere attivata da diversi fattori, tra cui alcol, agrumi, caffeina, snack trasformati e cibi molto pieni di grassi saturi, tutti generalmente mangiati appunto nel corso di un pasto ponderoso nel periodo festivo.

Difatti tali cibi sono più lenti da digerire e accrescono la produzione di acido nello stomaco. I probiotici, i batteri benevolidell’intestino, attuano un’azione cruciale nella conservazione del bilanciamento del microbiota intestinale. Uno sbilanciamento può condurre a problemi digestivi che appesantiscono la condizione.

È stato capito che i probiotici sostengono anche la scomposizione e l’assorbimento dei nutrienti nel nostro caro intestino. Ceppi peculiari, come il lactobacillus bulgaricus, sono attivi nella digestione del lattosio, mentre altri come il lactobacillusacidophilus possono diminuire il gonfiore riattivando il bilanciamento batterico nell’intestino. 

Per di più, tali batteri benefici rafforzano il rivestimento intestinale, perfezionando nell’integrità, il che può aiutarci a diminuire i sintomi del bruciore di stomaco e del reflusso acido. Durante le festività natalizie, avere a portata di mano rimedi naturali contro il bruciore di stomaco può essere molto valido. 

Tali rimedi in genere comprendono ingredienti che vanificano l’acido dello stomaco, alleggerendo così il reflusso e il bruciore. Il bicarbonato di sodio, generalmentepresente in tali rimedi, insorge contro l’acidità dello stomaco, generanno una barriera per impedire il reflusso acido e ha comprovato di essere efficace nel partecipare ad alleviare la condizione.

L’aloe vera, un altro elemento impiegato per diminuire il bruciore, ricopre lo stomaco e il rivestimento esofageo, donando una grande protezione contro gli acidi gastrici. Altri problemi di salute che possono riscontrarsi nel periodo festivo natalizio e possono essere: la sospensione del sonno e lo stress del fegato dovuto ai cibi pieni di grassi e all’incremento del consumo di alcol.

Lascia un commento