Errore che facciamo quando misuriamo la pressione a casa: fate attenzione!

La pressione è uno dei valori più rilevanti congiuntamente al diabete e al colesterolo. Deve essere calcolata costantemente ma se lo si fa a casa, bisogna fare tanta attenzione perché se si fannocerti errori i risultati potrebbero essere snaturati. 

L’ipertensione, se diviene costante, è una patologia metabolica proprio come il diabete, l’obesità, e l’ipotiroidismo e il colesterolo. Parliamo di patologie normalmente sottovalutate ma in realtà molto gravi. Difatti la pressione elevata indebolisce il muscolo cardiaco e, se viene bistrattata, può determinare ictus e infarti. 

Di conseguenza è importantissimo conservare la pressione nei dovuti livelli che, secondo le ultime indicazioni riconosciute dell’Organizzazione mondiale della sanità, devono essere 115 per la massima e 75 per la minima. È fondamentale misurare correttamente la pressione per essere sicuri che non sia né troppo alta né esageratamente bassa. Se la si misura in casa, però, fate attenzione a non fare certi errori altrimenti i risultati verranno come detto in precedenza falsati.

Errore che facciamo quando misuriamo la pressione a casa: fate attenzione!

 Avere la pressione troppo alta o troppo bassa può originare gravissimi problemi alla salute. Avere la pressione troppo alta può causare ictus e infarti mentre avere la pressione troppo bassa può condurre a malori e collassi. 

Normalmente con il dovuto stile di vita, alimentazione sana e sport i valori riappaiono nel giusto range. In qualsiasi caso è fondamentale misurarla quasi sempreper essere certi che sia tutto a posto. Per prima cosa dovete assicurarvi che la macchinetta che si sta utilizzando per misurare la pressione funzioni bene. 

Così il primo errore da non fare è usare un apparecchio che non viene regolato da parecchio tempo. Secondo errore da non fare, parecchio comune a tutti: non misurare la pressione se si ha appena fumato o bevuto una bevanda alcolica o se si ha bevuto tè o caffè o se si ha mangiato molto.

In tutti tali casi la vostra pressione risulterà più alta. Terzo errore da non commettere: non riposare. Prima di misurare la pressione state stesi per almeno 5 minuti. Latro errore da non fare è incrociare le gambe. Le gambe devono essere ben accostate al pavimento e mai incrociate. Non misurare poi la pressione in un ambiente non calmo.

L’agitazione farà alzare i valori che appariranno più elevati di quelli effettivi. Non dovete parlare, sbracciarsi e distrarvi durante la misurazione. Altro errore piuttosto ripetuto che falsa i valori: alzare la manica della maglia in maniera da creare pressione sul braccio. Da non fare neanche l’errore di utilizzare il cellulare mentre si misura la pressione.

Lascia un commento