Alimenti che ci aiutano a riprendere l’energia, ecco quali sono: la lista

Se la debolezza e la fiacchezza si fanno sentire, bisogna mangiare alimenti pieni di vitamine e minerali. Oggi vedremo assieme quali sono i migliori alimenti per riprendere l’energia giusta. Può succedere, difatti, di sentirsi affaticati per colpa di un allenamento parecchio intenso oppure perché la giornata a lavoro o in casa è stata parecchio ponderosa.

Altre volte, però, la debolezza può essere imposta dallo stress ossidativo originato da un’abbondanza di radicali liberi. In questo caso la spossatezza può divenire cronica e per superarla si deve muoversi sul fronte dell’alimentazione, prendendo cibi adeguati, cioè pieni di vitamine e minerali. Ora vedremo assieme quali sono gli alimenti che aiutano a riprendere le energie. 

Alimenti che ci aiutano a riprendere l’energia, ecco quali sono: la lista

Nel momento i cui nel corpo ci sono troppi radicali liberi, possono riscontrarsi disturbi come stanchezza generale, stanchezza, capogiri, depressione, decadimento precoce, problemi a livello di circolazione e artriti.

 In tale caso bisogna allora consumare alimenti pieni di antiossidanti come vitamine e minerali che diminuiscano la rilevanza dei radicali liberi. In particolare bisogna mangiare cibi pieni di vitamina A e di vitamina C. La prima si trova specialmente nel tuorlo d’uovo ma anche in fonti a livello vegetalecome verdure a foglia verde e di colore rosso-arancione come carote, zucca, peperoni, pomodori che racchiudono beta carotene.

Altre fonti di vitamina A sotto forma di retinoide sono: frattaglie, carne e pesci. La vitamina C, all’opposto, si trova soprattutto in frutta come uva, ananas, kiwi, ribes, melone, mango, papaya, lamponi, fragole, mirtilli e agrumi. Ne sono piene anche le verdure come broccoli, cavoli, peperoni, cavolfiori, cavolini di bruxelles, spinaci, cime di rapa, zucca, pomodori, verdura a foglia verde, patate e prezzemolo. 

Oltre alle vitamine, per impedire la stanchezza e i radicali liberi sono importantissimi i minerali e soprattutto: il selenio, che si trova in cereali integrali, carne, pesce e uova specialmente il tuorlo, germe di grano, frutta secca, aglio e semi di girasole.

 Poi il rame, di cui sono piene fonti i crostacei e i molluschi, i semi oleosi e la frutta secca, le frattaglie, i legumi e il germe dei cereali. Poi lo zinco, di cui sono pieni le ostriche, frutti di mare, pesci, uova, carne, ma anche cereali integrali, verdure a foglia larga, semi di zucca, noci, arachidi, funghi, pistacchi, legumi, mandorle, quinoa, miglio, sesamo, girasole, anacardi e pinoli. 

Con tali alimenti, pieni di antiossidanti, si può combattere bene la stanchezza che discende dai radicali liberi e rinvenire le energie.

Lascia un commento