Colazione perfetta contro i problemi intestinali? Ecco cosa bisogna mangiare

Ormai sappiamo che la colazione è il pasto più importante della giornata perché ci consente di avere la dovuta dose di energia da poter impiegare nel corso della giornata, senza aver problemi di debolezza. Al mattino si dovrebbe avere l’abitudine di fare colazione, così da donare al nostro corpo le calorie essenziali per poter gestire il lavoro e la giornata in generale.

Ecco perché ciò che si consuma in tale pasto della giornata ha un ruolo più che basilare, specialmente per quanto riguarda il vigoroso mantenimento dell’intestino. Al mattino, difatti, il tratto gastrointestinale è in maggior misura attivo, per tale motivo è di sostanziale importanza definire quelle che sono le linee guida di una colazione ben equilibrata e che possa portare solo beneficiall’intestino.

 Ad esempio, mangiare fiocchi di avena, frutta secca e fresca e yogurt è sicuramente la mossa più buona per poter cominciare la giornata senza problemi. Stando agli esperti, si dovrebbe cominciare la giornata con il giusto mix di carboidrati, proteine e grassi. Di conseguenza pane tostato, cereali senza zuccheri aggiunti e grassi e, se si predilige il salato, anche un toast con uova o del tacchino magro con della verdura.

Colazione perfetta contro i problemi intestinali? Ecco cosa bisogna mangiare

In modo certo bisogna tener conto del proprio fabbisogno di energia, vien da sé che uno sportivo o in ogni caso chi ha una vita bella attiva deve necessariamente valutare quantità differenti a differenza a chi non ha queste esigenze. Proprio gli sportivi dovrebbero valutare di aggiungere alla propria colazione cibi quali avocado, bacche di goji, kiwi, frutta secca e cereali. 

Se ci si sente troppo aumenti e infiammati a livello dell’intestino, è possibile non fare la colazione due volte a settimana, optando per un digiuno sino all’ora di pranzo, che possa diminuire e impedire il gonfiore.Comunque, è sempre suggerito per tutti evitare categoricamente quelli che possono essere prodotti industriali, che sono pieni di zuccheri aggiunti, grassi e altre sostanze nocive per il nostro organismo. 

Limitare il consumo di prodotti da forno perché pienidi grassi, zuccheri e calorie extra, che in ogni caso finiscono per non sfamare. Andare su frutta e verdura di stagione, cereali come insalate di farro e fiocchi di avena, miglio, orzo, grano, yogurt magro intero o greco, per appoggiare il miglioramento della flora batterica, frutta secca, marmellate senza l’aggiunta di zucchero extra, proteine vegetali o animali. Tali ultime devono essere magre o di prima proprietà come carni bianche e pesce azzurro, e inoltre uova e avocado. 

Lascia un commento