Pasta tipica del SS. Salvatore Pasta tipica del SS. Salvatore

Cefalů a tavola

Pasta tipica del SS. Salvatore

Rosa Maria Aquia - 05/08/2016

Ingredienti x 500 gr di pasta tassativamente tipo rigatoni rigati (taglia media):300 gr di iudisco, 200 gr di castrato ( o se preferite agnello), una grossa melanzana, 10 foglie di basilico, 2 spicchi d'aglio, 150 pecorino stagionato, 500 gr di rigatoni, mezzo bicchiere di vino dolce(moscato o passito), 250 gr di estratto diluito in un lt e mezzo di acqua tiepida , oppure 200 gr di concentrato di pomodoro e lt 1,25 di passata di pomodoro, sale e pepe qb . e in piu' x chi c'č l'ha il coccio cioe' u taianu o la pentola (tipo imco). Preparazione: Mettete nel tegame un filo d'olio, l'aglio (schiacciato), due o tre foglie di basilico e un cucchiaio di estratto. Fate rosolare qualche min e aggiungete la carne che farete indorare una decina di minuti dopo aver versato il vino. A questo punto aggiungete l'estratto diluito . Fate cuocere fino a quando la carne si sara' sfatta ( il tutto dovrebbe verificarsi nelle due ore di cottura), ma se vi accorgete che necessita ulteriore cottura ricordatevi di aggiungere ancora un filo d'acqua. Se non c'č l'estratto di pomodoro dopo aver fatto evaporare il vino aggiungere il concentrato e poi la passata di pomodoro . Il sugo deve risultare morbido e non ristretto. Friggete la melanzana a fette e mettetela a scolare del suo olio. Cuocete i rigatoni a meta' cottura indicata nella busta e scolateli. Adesso unite il sugo ai rigatoni, aggiungendo il pecorino grattugiato, le restanti foglie di basilico, la carne sfilacciata (si sfilaccia con le mani) e la melanzana fritta tassativamente sfilacciata , maneggiate ben bene. Se siete in campagna e avete un forno a legna ed il coccio infilate quest'ultimo dentro x circa 15 min. Se non siete in campagna e non avete il coccio, dovete comunque procurarvi un buon tegame con doppio fondo e coperchio.....tipo imco. Avvolgete il coperchio (tutto) con un panno umido, mettete sul fuoco dolce e dopo 20 min spegnete. Adesso sia nel primo che nel secondo caso avvolgete il tutto con una coperta e fate riposare x una mezz'ora circa. (Francesco Milioti)


LEGGI ANCHE