Lo Spinito non si tocca: in piazza Duomo per la salute e la casa Lo Spinito non si tocca: in piazza Duomo per la salute e la casa

Cronaca

Lo Spinito non si tocca: in piazza Duomo per la salute e la casa

«Il movimento nato allo Spinito - ha detto Pina Di Salvo - non sono persone ostili al miglioramento della città ma sono cittadini che si sentono minacciati in quello che hanno di più caro: la salute e la casa».

Redazione - 13/06/2016

Hanno sfilato dalla Villa verso piazza Duomo con in testa un grande striscione con la scritta «Lo Spinito non si tocca». Non accettano che le abitazioni dove vivono possano trasformarsi in una prigione dove per tanti anni sarà impossibile vivere, dormire e persino respirare. Chiedono trasparenza per i lavori del raddoppio ferroviario che attraverseranno le viscere della terra proprio sotto le loro abitazioni. Invocano l'intervento delle Istituzioni verso quanto potrebbe accadere sotto le loro case con la costruzione della stazione in sotterranea. In piazza Duomo hanno preso la parola Giuseppe Provenza, Pina Di Salvo, Salvatore Ilardo, Giuseppe Spinosa e i portavoce del Movimento 5 Stelle della Camera Dei Deputati e della Assemblea Regionale Siciliana, Azzurra Cancellieri e Giampiero Trizzino.

«Il movimento nato allo Spinito - ha detto Pina Di Salvo - non sono persone ostili al miglioramento della città ma sono cittadini che si sentono minacciati in quello che hanno di più caro: la salute e la casa». In piazza è stato annunciato che è stato raggiunto il numero minimo di firme per l'indizione del referendum cittadino sulla localizzazione della stazione ferroviaria. A sostegno della proposta c'è stata una installazione artistica dal titolo «Per dire basta al potere dei colletti bianchi». "White collar" - installazione urbana, a cura di Antonella Cirrito, Cinzia Ditta e Silvia Maiuri.


LEGGI ANCHE


CEFALU'

17/08/Iurato, Caccamo, Zanicchi, i Nomadi nel cartellone estivo
17/08/Venerdì concerto di Deborah Iurato e Giovanni Caccamo
17/08/Giunge alla 7° edizione la manifestazione Passeggiata sul Mare
17/08/Da Caltavuturo arrivano i Gruppi Folk internazionali
17/08/Il Real Teatro di S. Cecilia e il Carnevale di Palermo

Il Real Teatro di S. Cecilia e il Carnevale di Palermo

17/08/Iurato, Caccamo, Zanicchi e i Nomadi nel calendario estivo
10/08/Al via il progetto “ScopriAmo Gratteri”, c
10/08/il Castello di Roccella ospita il Wanderlust Jazz Duo
09/08/Il reliquiario con le Lacrime in visita a Gratteri
08/08/E' scomparso il maestro Angelo Cangelosi
07/08/Al Via questa sera la XVIII Mostra Mercato
07/08/Anche i Giochi di Fuoco il 13 agosto
05/08/Museo Mandralisca: ad agosto nuovo orario
02/08/Primo posto per la poetessa Margherita Neri Novi
01/08/Torna a riunirsi il Consiglio comunale

Finalmente un nome alle vie in importanti contrade

30/07/Oggi la manifestazione Spiagge e fondali puliti
27/07/Due eventi da non perdere nel prossimo week - end
27/07/Presentazione del libro Il miraggio della terra nella Sicilia post-risorgimentale
26/07/Il prof. Salvatore Piazza ricorda il Maestro Nino Ippolito
26/07/Lettara aperta ai cittadini di Pedalino e Ficano
26/07/Incendio in contrada stretto: nota dell'Assessore Taravella
25/07/Lo Street Food Festival cerca proprio te!
24/07/ Happening en plein air di ventuno pittori , successo di pubblico
24/07/Questa sera il The Bass Quartet in Concerto con Musiche da Film
23/07/Un mondo di Felicità per Davide e Alida