Si potrebbero incassare 5 milioni di euro l'anno e invece... Si potrebbero incassare 5 milioni di euro l'anno e invece...

Editoriale

Si potrebbero incassare 5 milioni di euro l'anno e invece...

Per far ripartire la località turistica cefaludese è urgente fare spazio all'amicizia politica, sociale e culturale. Perchè tutto questo accada occorrono progetti più che denunce, programmi più che esposti in procura, idee più che sospetti verso chi si impegna a cambiare la città.

Mario Macaluso - 13/06/2016

A Cefalù si raccolgono i frutti acerbi e avvelenati di un ventennio di vita sociale nel corso del quale una certa politica ha seminato odio, rancore e inimicizia fra i cefaludesi e nel territorio. Il lungomare bloccato, l'acqua potabile seriamente a rischio e il depuratore che scoppia sono solo alcune delle conseguenze di una politica che anzichè elaborare alternative sociali e culturali ha prodotto, in questi anni, solo denunce, accuse, querele, sospetti ed esposti che hanno bloccato tutto. Ecco perchè oggi Cefalù è ferma da tutti i punti di vista.

Per far ripartire la località turistica cefaludese è urgente fare spazio all'amicizia politica, sociale e culturale. Perchè tutto questo accada occorrono progetti più che denunce, programmi più che esposti in procura, idee più che sospetti verso chi si impegna a cambiare la città. Ci vogliono anzitutto progetti per mettere a reddito i tantissimi beni della città di Cefalù, programmi per valorizzare i tantissimi talenti cefaludesi, idee per non fare scappare le giovani generazioni dalla nostra città.

La proposta: Da Cefalù transitano ogni anno circa mezzo milione di turisti. Se ognuno di loro visitasse le tantissime attrazioni che possiede la città, ed entrando in ognuna di queste lasciasse solo un euro, alla fine si incasserebbero cinque milioni di euro. Quali sono le dieci attrazioni culturali da valorizzare e che oggi sono nell'abbandono? Eccole: il Museo, la Rocca, il percorso fra le tante chiese della città, il bastione, il lavatoio medievale, il teatro Cicero, il castello Bordonaro, la pedonale sulla scogliera, la strada di epoca romana e la Giudecca. Perchè non progettare, insieme e nell'amicizia, come valorizzare questi beni anzichè screditare chi da anni propone questo? Perchè continuare ad avvelenare il clima della città con divisioni create ad arte?

Vi state chiedendo cosa si potrebbe fare incassando cinque milioni di euro l'anno con le sole visite alle tante attrazioni? La risposta non è difficile... ma certa politica preferisce dividere e screditare.





LEGGI ANCHE


CEFALU'

17/08/Iurato, Caccamo, Zanicchi, i Nomadi nel cartellone estivo
17/08/Venerdì concerto di Deborah Iurato e Giovanni Caccamo
17/08/Giunge alla 7° edizione la manifestazione Passeggiata sul Mare
17/08/Da Caltavuturo arrivano i Gruppi Folk internazionali
17/08/Il Real Teatro di S. Cecilia e il Carnevale di Palermo

Il Real Teatro di S. Cecilia e il Carnevale di Palermo

17/08/Iurato, Caccamo, Zanicchi e i Nomadi nel calendario estivo
10/08/Al via il progetto “ScopriAmo Gratteri”, c
10/08/il Castello di Roccella ospita il Wanderlust Jazz Duo
09/08/Il reliquiario con le Lacrime in visita a Gratteri
08/08/E' scomparso il maestro Angelo Cangelosi
07/08/Al Via questa sera la XVIII Mostra Mercato
07/08/Anche i Giochi di Fuoco il 13 agosto
05/08/Museo Mandralisca: ad agosto nuovo orario
02/08/Primo posto per la poetessa Margherita Neri Novi
01/08/Torna a riunirsi il Consiglio comunale

Finalmente un nome alle vie in importanti contrade

30/07/Oggi la manifestazione Spiagge e fondali puliti
27/07/Due eventi da non perdere nel prossimo week - end
27/07/Presentazione del libro Il miraggio della terra nella Sicilia post-risorgimentale
26/07/Il prof. Salvatore Piazza ricorda il Maestro Nino Ippolito
26/07/Lettara aperta ai cittadini di Pedalino e Ficano
26/07/Incendio in contrada stretto: nota dell'Assessore Taravella
25/07/Lo Street Food Festival cerca proprio te!
24/07/ Happening en plein air di ventuno pittori , successo di pubblico
24/07/Questa sera il The Bass Quartet in Concerto con Musiche da Film
23/07/Un mondo di Felicità per Davide e Alida