Da San Mauro per liberare il lungomare dagli abusivi Da San Mauro per liberare il lungomare dagli abusivi

Cefalù

Da San Mauro per liberare il lungomare dagli abusivi

All'associazione è riconosciuto un contributo di cinquemila euro. La decisione è stata presa della giunta comunale che ha deliberato, assente l'assessore Antoniella Marinaro, di stipulare una convenzione con il distaccamento delle «Guardie ambientali d'Italia» di San Mauro

Redazione - 10/06/2016

Arrivano da San Mauro Castelverde i volontari che devono liberare il lungomare cefaludese dal commercio ambulante. La decisione è stata presa della giunta comunale che ha deliberato, assente l'assessore Antoniella Marinaro, di stipulare una convenzione con il distaccamento delle «Guardie ambientali d'Italia» di San Mauro. Tutto questo perchè c'è carenza di organico nel corpo della Polizia municipale cefaludese.

La convenzione prevede che tra maggio e settembre l’Associazione collaborerà con gli agenti di Polizia Municipale, garantendo la presenza di due volontari nella zona del Lungomare Giuseppe Giardina nei giorni di sabato e domenica dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 17,00 alle ore 23,00. All'associazione è riconosciuto un contributo di cinquemila euro a titolo di rimborso delle eventuali spese di trasporto, il rimborso di eventuale consumo dei pasti, bevande, nonché il concorso delle spese per l’utilizzo degli automezzi in dotazione, spese di assicurazione, bollo, carburante, spese di manutenzione e gestione, da liquidare previa presentazione di apposita relazione conclusiva sull’attività svolta inerente la convenzione in argomento.

Lo scorso 31 maggio l'amministrazione comunale ha stipulato un'altra convenzione con l'associazione «I-care onlus» per collaborare sempre con il corpo di Polizia municipale e vigilare nelle zone di accesso e di uscita dal centro storico il sabato e la domenica dalle ore 17,00 alle ore 24,00. Anche a questa associazione andrà un contributo di cinquemila euro.

Nel 2015 la convenzione è stata siglata con l’associazione di volontariato denominata Giubbe d’Italia. Alla fine del servizio l'associazione ha ricevuto 6.500 euro per un totale di 1.967 ore di volontariato svolte dal 22 aprile al 30 settembre. Mediamente, quindi, a conti fatti e spese comprese, all'associazione sono andate 3 euro e 30 centesimi per ogni ora di servizio prestata.

L'Associazione Guardie Ambientali d’Italia è un ente di volontariato. Svolgono la loro attività in raggruppamenti regionali, provinciali e comunali. Offrono il loro servizio a titolo volontario e gratuito nei seguenti settori: supporto alle Forze dell'Ordine ed agli Enti Preposti, sia a livello Locale che Istituzionale. Controllo smaltimento rifiuti, controllo e monitoraggio delle discariche abusive, controllo delle attività pubblicitarie e commerciali irregolari, controllo sul rispetto delle disposizioni per l’esercizio dell’attività venatoria e piscatoria, controllo sul rispetto delle prescrizioni di Polizia Forestale, delle ordinanze e dei regolamenti comunali, finalizzati alla tutela dell’ambiente, tutela della fauna e della flora, tutela delle risorse idriche, tutela e conservazione dei beni archeologici, vigilanza sull’ applicazione delle norme per la protezione della fauna selvatica, prevenzione sull'obbligo del vincolo edilizio e paesaggistico. Prevenzione e repressione degli incendi boschivi. Supporto, straordinario, nei servizi di polizia stradale, su richiesta ed in ausilio, degli organi competenti. Protezione Civile nei casi previsti dalla legge, per minaccia o grave pericolo della pubblica incolumità.

Ecco il testo della convenzione stipulata con l'Associazione Guardie Ambientali d’Italia


LEGGI ANCHE


CEFALU'

17/08/Iurato, Caccamo, Zanicchi, i Nomadi nel cartellone estivo
17/08/Venerdì concerto di Deborah Iurato e Giovanni Caccamo
17/08/Giunge alla 7° edizione la manifestazione Passeggiata sul Mare
17/08/Da Caltavuturo arrivano i Gruppi Folk internazionali
17/08/Il Real Teatro di S. Cecilia e il Carnevale di Palermo

Il Real Teatro di S. Cecilia e il Carnevale di Palermo

17/08/Iurato, Caccamo, Zanicchi e i Nomadi nel calendario estivo
10/08/Al via il progetto “ScopriAmo Gratteri”, c
10/08/il Castello di Roccella ospita il Wanderlust Jazz Duo
09/08/Il reliquiario con le Lacrime in visita a Gratteri
08/08/E' scomparso il maestro Angelo Cangelosi
07/08/Al Via questa sera la XVIII Mostra Mercato
07/08/Anche i Giochi di Fuoco il 13 agosto
05/08/Museo Mandralisca: ad agosto nuovo orario
02/08/Primo posto per la poetessa Margherita Neri Novi
01/08/Torna a riunirsi il Consiglio comunale

Finalmente un nome alle vie in importanti contrade

30/07/Oggi la manifestazione Spiagge e fondali puliti
27/07/Due eventi da non perdere nel prossimo week - end
27/07/Presentazione del libro Il miraggio della terra nella Sicilia post-risorgimentale
26/07/Il prof. Salvatore Piazza ricorda il Maestro Nino Ippolito
26/07/Lettara aperta ai cittadini di Pedalino e Ficano
26/07/Incendio in contrada stretto: nota dell'Assessore Taravella
25/07/Lo Street Food Festival cerca proprio te!
24/07/ Happening en plein air di ventuno pittori , successo di pubblico
24/07/Questa sera il The Bass Quartet in Concerto con Musiche da Film
23/07/Un mondo di Felicità per Davide e Alida