Sette ore sulla Rocca fra poesia e natura grazie a Maria Rosaria Sette ore sulla Rocca fra poesia e natura grazie a Maria Rosaria

Iniziativa

Sette ore sulla Rocca fra poesia e natura grazie a Maria Rosaria

Intervista a Maria Rosaria Barranco che ha organizzato una visita sulla Rocca fra poesie, musica, yoga e un pic nic che ha rafforzato l'amicizia e fatto capire l'importanza di valorizzare i tanti beni cefaludesi

Mario Macaluso - 30/05/2016

«Penso che solo facendo svegliare tutti coloro che veramente amano questa città, si può ricominciare a puntare in alto! È da questa consapevolezza che ho deciso di creare queste giornate, coinvolgendo su facebook i vari gruppi dei vari rioni Cefaludesi ed anche associazioni cittadine che accomunate da senso civico possano apportare un loro semplice ed umile contributo». Lo afferma Maria Rosaria Barranco che ieri, domenica, ha organizzato una salita sulla Rocca. L'abbiamo intervistata.

Dopo la passeggiata sotto la Rocca e quella sulla scogliera hai organizzato la salita sulla Rocca. Qual è l'obiettivo di queste iniziative?
È da diversi anni che organizzo eventi a Cefalù. Con l' esperienza maturata sul campo ho capito che la città a mio modesto parere più che eventi di attrazione turistica abbia bisogno di eventi che sensibilizzano i suoi abitanti a prendere coscienza che il posto dove abitano va custodito, valorizzato, amato e soprattutto reso accogliente come se fosse la propria casa. Cefalù è un attrazione turistica a livello mondiale, anche se negli ultimi 15 anni è passata dalle prime posizioni alle ultime, per colpa di una politica miope, che ha solo fatto gli interessi propri e quelli del partito di appartenenza. Penso che solo facendo svegliare tutti coloro che veramente amano questa città, si può ricominciare a puntare in alto! È da questa consapevolezza che ho deciso di creare queste giornate, coinvolgendo su facebook i vari gruppi dei vari rioni Cefaludesi ed anche associazioni cittadine che accomunate da senso civico possano apportare un loro semplice ed umile contributo.

La gente risponde e partecipa. Quali sono i commenti più interessanti che arrivano dai partecipanti?
La Città è sporca... la Città è abbandonata...ma come abbiamo potuto lasciare nelle mani di nessuno un gioiello così importante... come sarebbe bello poter organizzare questo, come sarebbe bello poter organizzare quello... ma le facciate sono di diverso colore... ma gli infissi sono di vario colore e materiale... ma le macchine posteggiate cosa ci fanno nel centro storico... ma non è vero che la salita sulla Rocca è faticosa... ma non è vero che sulla Rocca non si può fare un pic nic... ma non è vero che se stai sulla Rocca per più di 2 ore ti annoi... ma quando organizzi la prossima... mi hai regalato emozioni indescrivibili...

La salita sulla Rocca si è svolta in sette ore ed ha previsto il pranzo a sacco. Come avete articolato questa visita?
Ho raggruppato i partecipanti a Piazza Garibaldi alle 10.30, qualche decina di minuti di ritardo per qualche ritardatario, foto di rito e partenza. Prima sosta davanti alla biglietteria per l'acquisto dei biglietti per i non residenti. Ore 11.00 iniziamo la salita dopo una breve presentazione da parte mia passo il testimone al nostro cicerone, il Prof. Gianfranco D'anna che con varie fermate nei punti più suggestivi, ricchi di storia e archeologia ha saputo intrattenere, coinvolgere e sapientemente esaudire tutti i presenti. Dopo l'ultima spiegazione, prima del pranzo, davanti al tempio di Diana è la volta dei poeti, Margherita Neri sulla porta del tempio ci ha immobilizzato piacevolmente con alcune sue poesie. Un'oretta di libertà per la consumazione del pranzo e qualche necessità fisiologica a contatto con la natura e si ricomincia la passeggiata sulle Mura Merlate vicino alla croce. Poco dopo è la volta dei poeti Antonio Barracato e Pina Granata che insieme a Rosa Maria Aquia, che ha ricordato il poeta Nino Ranzino con la lettura di alcune poesie, hanno fatto da cornice ad un panorama mozzafiato con un sottofondo musicale da clima festoso di Lucia Agnello.

La gente è talmente affascinata dalla piacevole giornata che rimane fino alla fine dove dopo avere partecipato numerosi ad una lezione di yoga fatta da Anna Cammarata e Alberto Di Mauro della palestra Freedoom ed avere ascoltato un piccolo intervento da parte della giornalista RAI, Maria Pia Farinella decide di salire fino in cima nel punto più alto, il Castello. Sono le 17.30 siamo di nuovo davanti alla biglietteria per comunicare che il gruppo ha finito la visita è sta varcando la soglia dell'uscita, tutti felici, soddisfatti ed entusiasti per un nuovo sogno chiamato....Cefalù!!!

Quale sarà la prossima meta di queste passeggiate per la città...
Ho già individuato il prossimo posto da valorizzare, siamo vicinissimi al mare, si tratta di un sito che in pochi hanno avuto la fortuna di visitare. Alla prossima......




LEGGI ANCHE


CEFALU'

17/08/Iurato, Caccamo, Zanicchi, i Nomadi nel cartellone estivo
17/08/Venerdì concerto di Deborah Iurato e Giovanni Caccamo
17/08/Giunge alla 7° edizione la manifestazione Passeggiata sul Mare
17/08/Da Caltavuturo arrivano i Gruppi Folk internazionali
17/08/Il Real Teatro di S. Cecilia e il Carnevale di Palermo

Il Real Teatro di S. Cecilia e il Carnevale di Palermo

17/08/Iurato, Caccamo, Zanicchi e i Nomadi nel calendario estivo
10/08/Al via il progetto “ScopriAmo Gratteri”, c
10/08/il Castello di Roccella ospita il Wanderlust Jazz Duo
09/08/Il reliquiario con le Lacrime in visita a Gratteri
08/08/E' scomparso il maestro Angelo Cangelosi
07/08/Al Via questa sera la XVIII Mostra Mercato
07/08/Anche i Giochi di Fuoco il 13 agosto
05/08/Museo Mandralisca: ad agosto nuovo orario
02/08/Primo posto per la poetessa Margherita Neri Novi
01/08/Torna a riunirsi il Consiglio comunale

Finalmente un nome alle vie in importanti contrade

30/07/Oggi la manifestazione Spiagge e fondali puliti
27/07/Due eventi da non perdere nel prossimo week - end
27/07/Presentazione del libro Il miraggio della terra nella Sicilia post-risorgimentale
26/07/Il prof. Salvatore Piazza ricorda il Maestro Nino Ippolito
26/07/Lettara aperta ai cittadini di Pedalino e Ficano
26/07/Incendio in contrada stretto: nota dell'Assessore Taravella
25/07/Lo Street Food Festival cerca proprio te!
24/07/ Happening en plein air di ventuno pittori , successo di pubblico
24/07/Questa sera il The Bass Quartet in Concerto con Musiche da Film
23/07/Un mondo di Felicità per Davide e Alida