prodotti-madoniti

Il pecorino madonita al pistacchio: antipasto dal sapore delicato

Accostamento tra due prodotti tipici della migliore produzione italiana il formaggio pecorino e il pistacchio. Il frutto noto per le sue proprietà benefiche (ricco di vitamina A, fosforo e ferro) offre un sapore delizioso che ben si sposa con il pecorino madonita di prima stagionatura. Il pistacchio viene aggiunto durante la formatura nei canestri. Il risultato è un prodotto da antipasto dal sapore delicato a causa della non prolungata stagionatura e arricchito dai sentori del pistacchio. Può essere gustato anche in compagnia di vini bianchi freschi e fruttati.

Preparazione: Il latte proveniente dalla munta serale e mattutina viene mantenuto alla temperatura di coagulazione di 37 °C. Viene immesso il caglio in ragione di Gr. 40 x Hl di latte. Il tempo di presa e di rassodamento si aggira intorno ai 40 minuti. Rottura della cagliata delicatamente con spino fino alla formazione di granuli della dimensione di chicchi di mais. Raccolta della cagliata e messa a spurgare su tavolo aspersorio. Si realizza la formatura tramite canestri di vario formato in base al peso desiderato. In questa fase viene aggiunto l’ 1% di pistacchio verde. Dopo tre o quattro giorni viene immerso nella salamoia satura per un periodo variabile in base al peso. Successivamente viene posto nei locali deputati alla stagionatura per un periodo di 30 giorni.

Visita il sito del Caseificio Mantegna