• Home
  • Palermo
  • 38 giovani immigrati girano un filmato con uno smartphone
Palermo

38 giovani immigrati girano un filmato con uno smartphone

Con uno smartphone 38 giovani migranti hanno girato un filmato. Preciso il titolo: «Tumaranké» che in lingua bambara, parlata in Mali, definisce chi si mette in viaggio alla ricerca di un futuro migliore. Tumaranké è un progetto europeo Re-future che ha coinvolto il gruppo di minori stranieri non accompagnati in un workshop di educazione all’immagine e filmmaking. Un percorso lungo un anno per sensibilizzare e stimolare il loro sguardo sulla realtà e imparare a esprimersi utilizzando in modo più consapevole lo strumento che ognuno di loro ha in tasca, lo smartphon. Il risultato è un diario intimo e sorprendente fatto di pezzi di vita, istanti e sguardi: lo smartphone diventa uno strumento per mettersi in gioco in prima persona, per raccontare e condividere un’esperienza