• Home
  • cattedrale
  • Quella grande croce della Cattedrale che ha più di cinquecento anni
cattedrale

Quella grande croce della Cattedrale che ha più di cinquecento anni

La grande Croce di legno che si trova all’interno della Cattedrale di Cefalù è stata realizzata nel XV secolo. Si tratta di una tempera su una grande tavola alta 512 centimetri e larga 404. E’ arrivata durante l’episcopato di fra Luca che è stato vescovo di Cefalù per 26 anni dal 1445 al 1471. Durate l’episcopato del vescovo Gonzaga, nel 1592, la Croce è stata collocata in alto alla sommità dell’arco trionfale e vi è rimasta fino agli anni ’70 del secolo scorso. Dal punto di vista iconografico mostra da un lato il Cristo Crocifisso con al di sopra il serpente e il pellicano e nei capicroce, in basso San Pietro e in alto il Dio Padre benedicente con frasi evangeliche riferite al Figlio. Sull’altro lato mostra il Risorto sulla tomba aperta con ai lati angeli e ai capicroce i simboli degli evangelisti. L’opera, malgrado un lungo restauro, oggi è molto lacunosa. Prima dell’apertura dell’Anno della Fede, il vescovo Vincenzo Manzella, ha fatto smontare l’antiestetica struttura con tubi di ponteggio che ha sorretto la croce per molto tempo, dopo la fine dei lavori di restauro, predisponendo una più consona sistemazione quale quella attualmente visibile in fondo al presbiterio.