Pollina. Per la prima volta nella storia la Torre di Finale diventa monumento museo con una speciale installazione di alcune opere di Gianni Ballistreri

La Torre di Finale diventa un museo

la Torre

martedì 22 aprile 2014
Redazione

Per la prima volta nella storia la Torre di Finale diventa monumento museo con una speciale installazione di alcune opere di Gianni Ballistreri. L'appuntamento è per giorno 24 alle ore 17. Nella piazza Duomo di Pollina, invece, alle ore 18 inaugurazione della mostra a cui segue il concerto dei Lorimest con la voce di Stefania Sperandeo. «La valorizzazione del contesto culturale urbano artistico e naturalistico di Pollina parte proprio da un evento che trasforma i due luoghi simbolo del territorio, Piazza Duomo e le case che su questa si affacciano e la Torre di Finale, in spazio espositivo diffuso, percorso non concentrato in uno spazio limitato e delimitato». E' quanto scrive Stefania Randazzo nell'opuscolo che annuncia l'evento. «Gianni Ballistreri - aggiunge Randazzo - ha saputo, attraverso le sue opere, creare questa alchimia , rappresentare e interpretare il visibile, quello naturale della sua pittura di paesaggio, ma anche quello che esprime l’uomo attraverso il suo volto nella ritrattistica. Egli incarna, per la sua esperienza umana e artistica, la figura dell’artista che “si butta nella vita” che è votato ad esprimerla e raccontarla con generosità e passione assecondando una volontà che diventa esigenza espressiva».

Gianni Ballistreri nasce a Gangi nel Maggio del 1953. Studia presso l’Istituto d’Arte a Siracusa, successivamente all'Accademia di Belle Arti di Venezia seguendo i corsi di Pittura del maestro E. Bacci. Frequenta i corsi di grafica al Centro Internazionale di Grafica di Venezia. Viaggia lungo tutti gli Stati Uniti ed il Sud America, viaggi che arricchiscono il suo bagaglio artistico-culturale. Lavora 25 anni a Venezia come professore all’Istituto d’Arte prima di tornare in Sicilia, a Milianni -Pollina- per proseguire la sua professione presso l’Istituto d’Arte di Cefalù dove attualmente insegna discipline pittoriche. Vive a S.Onofrio in provincia di Palermo.



E' possibile commentare l'articolo, nell'apposito spazio sotto, solo se si possiede un account regolarmente registrato su un social network. Per questo cefalunews non è responsabile per ciò che si scrive nei commenti. La responsabilità di ciò che riporta ogni commento è del suo autore: identificato con precise generalità che vengono registrate negli archivi del social network nel momento in cui si iscrive e ottiene un proprio account

.