Turismo: urge una rivoluzione culturale

Tra gennaio e marzo a Cefal¨ le strutture ricettive che ci sono a disposizione avrebbero dovuto totalizzare 497.154 presenze. Ne hanno segnato solo 14.388

Mario Macaluso - mercoledý 16 aprile 2014 - Cefal¨

Leggo i commenti sui dati che riguardano arrivi e presenze negli hotel cefaludesi. Percentuali assai negative che ogni anno che passa mettono in evidenza l'incapacitÓ della cittÓ nel fare un turismo che sappia competere con quello portato avanti in tante altre cittÓ d'Italia e d'Europa. A mio modestissimo avviso bisognerebbe riflettere su un dato del quale nessuno dice niente, quasi fosse un tab¨. Tra gennaio e marzo a Cefal¨ le strutture ricettive che ci sono a disposizione avrebbero dovuto totalizzare 497.154 presenze. Ne hanno segnato solo 14.388. Tradotto con numeri pi¨ chiari significa che tra gennaio e marzo a Cefal¨ ogni cento letti che vi sono a disposizione ben 98 sono rimasti inutilizzati, chiusi. Personalemnte considero la cosa assai scandalosa.

La cittÓ vive nell'oro ma non si riesce a farla decollare. Le responsabilitÓ sono solo e semplicemente dell'attuale classe dirigente incapace di programmare un vero turismo per Cefal¨. PerchŔ dovrebbero venire oggi i turisti nella nostra cittÓ? Non trovano niente di ci˛ che invece hanno altrove. Abbiamo una cittÓ bloccata per la quale non si programma niente di nuovo e di attraente. Si continua ad andare avanti a forza di improvvisazione e di iniziative buone solo in un piccolo borgo o in un paese che non ha spirazioni turistiche come la nostra cittÓ. Cefal¨ Ŕ conosciuta in tutto il mondo e per questo Ŕ scandaloso che restino chiusi il 98% dei letti che abbiamo a disposizione. Occorre una rivoluzione culturale che mandi a casa l'attuale classe dirigente incapace di programmare un futuro nuovo, diverso e radioso per questa cittÓ.

E' possibile commentare l'articolo, nell'apposito spazio sotto, solo se si possiede un account regolarmente registrato su un social network. Per questo cefalunews non Ŕ responsabile per ci˛ che si scrive nei commenti. La responsabilitÓ di ci˛ che riporta ogni commento Ŕ del suo autore: identificato con precise generalitÓ che vengono registrate negli archivi del social network nel momento in cui si iscrive e ottiene un proprio account

.