A Bologna mi dicevano: «che bella Cefalù!»

Abbiamo intervistato Serge, gestore assieme al papà Umberto dell'omonima parrucchieria di via Vittorio Emanuele, 20 a Cefalù

Mario Macaluso - martedì 15 aprile 2014 - Intervista

Il Cosmoprof che di recente si è svolto a Bologna è stato un nuovo successo per Serge Rajmondi. L’acconciatore cefaludese ha conquistato e affascinato con le sue creazioni tantissimi clienti che hanno frequentato l’affollatissimo stand della “ Tondeo” famosa azienda tedesca. Abbiamo intervistato Serge, gestore assieme al papà Umberto dell'omonima parrucchieria di via Vittorio Emanuele, 20 a Cefalù.

Cosa si prova a partecipare ad una manifestazione del genere?
Innanzitutto colgo l’occasione per ringraziare lo staff dell'azienda Tondeo che mi ha affidato ancora una volta la responsabilità del suo stand. Essendo il Cosmoprof, la vetrina più importante del mondo della bellezza, potervi partecipare per me è stato davvero un vero onore; inoltre sono molto orgoglioso di aver dimostrato la mia arte ad un pubblico così numeroso. Penso che parteciparvi da protagonista sia il sogno di tutti i parrucchieri; per questo motivo me ne ricorderò per sempre. I miei ringraziamenti, infine,vanno anche a due persone che mi hanno guidato e consigliato nel mio percorso lavorativo e formativo: mio padre che mi ha tramandato questo mestiere e la Signora Lina Lio che mi ha trasmesso delle buoni basi.

Cosa singifica per te tenere alto il nome della parruccheria di via Vittorio Emanuele a Bologna?
Con questa bellissima esperienza ho avuto la possibilità di pubblicizzare a livello internazionale il nome della mia parruccheria ma anche il nome di Cefalù. Nella divisa che ho indossato per la fiera, oltre al marchio Tondeo ho inserito anche “Rajmondi Parrucchieri Cefalù” emozionandomi ogni volta che i clienti mi ripetevano “che bella Cefalù”.

Cosa proponi ai tuoi clienti per questo 2014?
Per il 2014 la tendenza prevalente è il taglio corto anni 40, asimmetrico con frangia molto sfilata, che viene ravvivato con colori forti e decisi per poi spettinarlo e renderlo attuale. Ma per chi non ha il coraggio di tagliare i capelli, ma vuole sempre tenere una certa lunghezza, io consiglio di scalarli seguendo la natura dei capelli stessi per poi asciugarli in modo sempre molto spettinato senza però l’uso eccessivo della spazzola. Si avrà così un effetto molto ribelle ma anche tremendamente sensuale. Quindi il trend che va di moda quest’anno è un look spettinato ma il segreto è avere alla base sempre un buon taglio.

Cefalù città turistica vede arrivare nel tuo salone di via Vittorio Emanuele anche molti turisti. Cosa dicono della nostra città di Cefalù?
La parruccheria si trova in una zona di Cefalù molto frequentata dai turisti anzi la più frequentata. Ogni giorno, soprattutto nella stagione estiva, ho il piacere di servire e comunicare con molti stranieri di diverse nazioni. Posso dire che tutti rimangono incantati dalla bellezza della nostra città; ai turisti piace, in particolare il mare, la cattedrale ed il molo. Inoltre mi riferiscono di essere molto soddisfatti della nostra accoglienza e simpatia e ci considerano un popolo “caldo”.

E' possibile commentare l'articolo, nell'apposito spazio sotto, solo se si possiede un account regolarmente registrato su un social network. Per questo cefalunews non è responsabile per ciò che si scrive nei commenti. La responsabilità di ciò che riporta ogni commento è del suo autore: identificato con precise generalità che vengono registrate negli archivi del social network nel momento in cui si iscrive e ottiene un proprio account

.