Da Palermo e Messina per salvare il Museo?

Due dei tre componenti del nuovo consiglio di amministrazione della fondazione dovrebbero arrivare da fuori Cefal¨

Redazione - lunedý 14 aprile 2014 - Cefal¨

Da Palermo e Messina per salvare Il Museo? Sarebbero in procinto di sbarcare a Cefal¨ quanti dovranno salvare il futuro del Museo Mandralisca. Due dei tre componenti del nuovo consiglio di amministrazione della fondazione, infatti, dovrebbero arrivare da fuori Cefal¨. Il primo direttamente dal capoluogo palermitano e l'altro dalla provincia di Messina. Cosý come abbiamo anticipato alcuni giorni fa, infatti, del nuovo cda della fondazione Mandralisca non dovrebbe far parte nessuno dei tre componenti che hanno fatto parte del consiglio nominato dal sindaco Guercio. Nel nuovo cda che si accinge a nominare il Municipio, infatti, dovrebbe trovare spazio solo un cefaludese che, cosý come abbiamo scritto, dovrebbe essere un docente di materie letterarie. Gli altri due membri dovrebbero essere un dirigente della Regione siciliana e un artista messinese. Per il futuro del Museo Mandralisca, fatto salvo qualche colpo di scena, il Municipio sarebbe in procinto di affidarsi a persone esperte che non vivono a Cefal¨. Nessuna fiducia, infatti, avrebbero ottenuto quelle persone che vivono ed operano a Cefal¨ i cui nomi circolano da tempo quali possibili membri del nuovo cda della Fondazione. Ci saranno ripercussioni in consiglio comunale dopo la nomina del nuovo cda della Fondazione?

E' possibile commentare l'articolo, nell'apposito spazio sotto, solo se si possiede un account regolarmente registrato su un social network. Per questo cefalunews non Ŕ responsabile per ci˛ che si scrive nei commenti. La responsabilitÓ di ci˛ che riporta ogni commento Ŕ del suo autore: identificato con precise generalitÓ che vengono registrate negli archivi del social network nel momento in cui si iscrive e ottiene un proprio account

.