Poesie

A Don Turiddu Cirinciuni


Antonio Barracato

Nautru tassellu priziusu vinni a mancari
e cu tantu affettu u vogghiu ricurdari
e stu paisi po’ essiri orgogghiusu
di st’omu semplici ma valurusu.
U farmacista Cirinciuni era un’ istituzioni
era u puntu di riferimentu pi ogni situazioni.
A Don Turiddu
mu ricordu di quannu eru picciriddu
farmacista storicu di sta citta’
ca oggi ni lassa e sinni va.
Cristianu seriu e delicatu
ca Cefalu ni po’ essiri onoratu.
Sempri ginirusu e sorridenti
era disponibili cu tutta a genti.
Qualsiasi parola ca putissi usari
è sempri picca pi puttillo lodari.
Oggi ni ‘talia di l’autru munnu
e u salutamu cu cori prufunnu.
Era veramenti un nobili signuri
no pu blasuni ma pi lu so valuri.



E' possibile commentare l'articolo, nell'apposito spazio sotto, solo se si possiede un account regolarmente registrato su un social network. Per questo cefalunews non è responsabile per ciò che si scrive nei commenti. La responsabilità di ciò che riporta ogni commento è del suo autore: identificato con precise generalità che vengono registrate negli archivi del social network nel momento in cui si iscrive e ottiene un proprio account

.