Politica. Un gruppo di giovani e il club Forza Silvio da loro fondato organizza sabato a Palermo all’Oceania un incontro politico dal titolo «#cambiaredirezione».

I giovani chiedono una nuova forza italia

Quagliana e Di Matteo

giovedì 10 aprile 2014
Redazione

Un gruppo di giovani e il club Forza Silvio da loro fondato organizza sabato a Palermo all’Oceania un incontro politico dal titolo «#cambiaredirezione». Tra i promotori ed organizzatori c’è Francesco Quagliana rappresentante della Consulta degli Studenti dell’Istituto “Jacopo Del Duca”di Cefalù, giovanissimo ma già tra i leader del centro-destra studentesco palermitano. «Questa manifestazione - ci spiega Quagliana - sarà un importante punto d’incontro e di confronto per tanti giovani che come me sono appassionati di politica e per tutti quei ragazzi che come me cercano di apportare il loro contributo per migliorare una terra tanto bella quanto complicata. In un momento storico socialmente e politicamente così complicato ritengo che la nuova Forza Italia debba essere ricostruita partendo da un movimento studentesco scolastico, che ad oggi non esiste, forte e radicato tanto negli ideali quanto nel territorio. Siamo convinti che solo la buona politica farà ritornare a vincere Forza Italia».

A ideare la manifestazione è stato Tommaso Di Matteo, giovanissimo capogruppo di Forza Italia all’Ottava Circoscrizione. «L’incontro #cambiaredirezione - spiega - nasce dall’esigenza di un gruppo di ragazzi che hanno come comune denominatore gli ideali di libertà e democrazia su cui si fonda Forza Italia e che avvertono la necessità di dare un nuovo corso alla vita di questa rinascente fazione politica. Abbiamo deciso di chiamare quest’incontro “#cambiaredirezione” perché abbiamo la netta impressione che il cambiamento e il rinnovamento invocato dal Presidente Berlusconi stia rimanendo soltanto uno spot pubblicitario e che Forza Italia più che aprirsi alla gente si rinchiuda nelle segreterie e nelle sale d’albergo. Noi vogliamo farci promotori di un rinnovamento che non può limitarsi ad un cambiamento della classe dirigente ma che deve’essere un cambiamento di modi e metodi. Sabato 12 cercheremo, nel nostro piccolo, di far sentire le nostre idee ai tanti amici, simpatizzanti, militanti ed eletti in Forza Italia che come noi sento no forte il bisogno di cambiare direzione».



E' possibile commentare l'articolo, nell'apposito spazio sotto, solo se si possiede un account regolarmente registrato su un social network. Per questo cefalunews non è responsabile per ciò che si scrive nei commenti. La responsabilità di ciò che riporta ogni commento è del suo autore: identificato con precise generalità che vengono registrate negli archivi del social network nel momento in cui si iscrive e ottiene un proprio account

.