Cefalù. Il portavoce del comitato cittadino centro storico replica al sindaco Lapunzina

Nessuno abbaglio: replica del comitato

Immagine di archivio

mercoledì 9 aprile 2014
Redazione

Nessun abbaglio da parte del comitato cittadino del centro storico. Pino Lo Presti replica al sindaco Lapunzina, dicendo che ha parlato a nome del Comitato in quanto loro Portavoce e dimostra una grossa contraddizione della nuova ordinanza del traffico. «Quando un determinato Pass viene rilasciato unicamente ai residenti delle vie e tale Pass è valevole per il transito e per la sosta nelle stesse vie, cosa significa?» si chiede Lo Presti? non è valido per il transito e per la sosta in quelle altre vie in cui sono autorizzati a transitare e a sostare gli altri residenti possessori di altri pass. Una grossa contraddizione, a leggere la nota del Portavoce del comitato, sarebbe quindi nella nuova ordinanza. «I titolari dei Pass corrispondenti alla due Ztl si troverebbero a dover accedere e ad uscire da queste rispettivamente da diverse porte di entrata ed uscita, anche non essendo questo esplicitamente scritto».

Lo Presti non esita a dare risposta al primo cittadino che aveva affermato come la nuova ordinanza consentendo il parcheggio nelle due ztl solo ai titolari di pass rosso va incontro alle esigenze dei residenti recependo le richieste del comitato. «Le ricordo, signor Sindaco, che tale beneficio resta ancora tutto da valutare perchè, come abbiamo più volte ribadito, non è stato ancora stabilito in quali tratti di strada delle due Ztl si potrà parcheggiare. Allo stato, soltanto in via Vanni esiste una segnaletica che autorizza al parcheggio generico e attorno alla piazzetta Croci, nelle altre strade le auto che attualmente vi parcheggiano lo stanno facendo in assenza di apposita segnaletica che lo autorizzi, quindi, credo, abusivamente».

Infine una risposta da Lo Presti anche sul metodo partecipativo segutio dal sindaco per arrivare all'ordinanza. «Dopo aver consultato le parti in linea preventiva, ed elaborato poi una Sua sintesi, prima di firmarla e pubblicarla non sarebbe stato opportuno proporla alle stesse parti per eventuali definitivi chiarimenti e precisazioni, a scanso di equivoci? Colgo inoltre l’occasione, per ribadirLe che il nostro Comitato non è un Partito e non fa Politica nel senso ormai corrente del termine, cioè strategia di partito; la nostra Politica è solo quella i cui principi trova enunciati nella Premessa della nostra Proposta di Ordinanza., e cioè il diritto all’Abitare in un centro urbano e la qualità di tale Abitare!»



E' possibile commentare l'articolo, nell'apposito spazio sotto, solo se si possiede un account regolarmente registrato su un social network. Per questo cefalunews non è responsabile per ciò che si scrive nei commenti. La responsabilità di ciò che riporta ogni commento è del suo autore: identificato con precise generalità che vengono registrate negli archivi del social network nel momento in cui si iscrive e ottiene un proprio account

.